Corpo/Memoria
il rimosso nella memoria del corpo
Performance di danza e lettura
  • Progetto di Gabriella Cerritelli
  • danza Gabriella Cerritelli
  • letturaRoberta Fornier
  • Testi tratti da “L’amore molesto” di Elena Ferrante
  • Coreografie tratte da “Behind the door” di Gabriella Cerritelli
  • Costumi:
    Roberta Vacchetta
  • Musiche:Leonard Cohen, Pan Sonic, Nina Simone, Ursula Rucke
  • Consulente musicale:>Gabriele Bramante
  • Durata: 50 minuti

Da uno studio realizzato all’interno del progetto “Behind the door“, Gabriella Cerritelli trae un lavoro di ricerca sulla memoria del corpo basandosi sugli scritti tratti da “L’amore molesto” di Elena Ferrante.

“Behind the door” è la storia di una donna che, sollecitata da un'attrazione sinistra ed inquietante, riesce ad accedere ad una materia oscura risvegliando il ricordo di un trauma rimosso.

Delia, la protagonista del romanzo “L’amore molesto”, indagando sulla morte improvvisa e violenta della madre ripercorre una straziante storia famigliare cruda e violenta. Rivive luoghi e persone, ritrova odori e sensazioni fisiche che la riportano ad una sua zona d’ombra restituendole un vissuto negato.

In Corpo/Memoria, il gesto e la parola scavano nel passato e, partendo dall'oscuro, rivelano la possibilità di superamento e di apertura ad un nuovo presente.

“Ogni strada interrotta è una porta chiusa che si ripresenta in tutte le strade che percorriamo nella nostra vita. Si può cambiare strada in eterno o ritrovarsi ad aprire la porta, per scelta o per necessità.” Gabriella Cerritelli